Avventure

#InViaggioConNāmaka: Diario di viaggio prima parte

Siamo partiti da poco, ma abbiamo già fatto amicizia! Un pesce fantasma di nome Phi, ha deciso di unirsi a noi e continuare il viaggio. Anche lui si sente insoddisfatto del mondo che lo circonda e ha deciso di cambiarlo. Mi ha raccontato che dove vive lui, in Thailandia, spesso devono chiudere le spiagge per l’elevato numero di turisti che arrivano ogni giorno. Ma non capita solo lì, ci sono molti altri posti in cui purtroppo la moltitudine di persone distrugge gli equilibri di ecosistemi interi! E pensare che basterebbe così poco per ridurre il loro impatto. Giusto qualche accorgimento potrebbe fare la differenza. Sarebbe utile rinunciare a quelle bellissime gite in barca, che sicuramente regalano emozioni, ma rilasciano moltissime cose nocive all’interno del mare. Ma se non possono proprio perdersi questa avventura, è bene che lo facciano seguendo delle semplici regole. Scegliere un’imbarcazione elettrica o a vela, che crea meno inquinamento anche acustico. Controllare lo stato della barca, che non abbia perdite. Importantissimo è che non scarichi nulla in mare, né rifiuti, né liquidi! Delle volte mi chiedo se le persone che partono per le vacanze, ci pensino mai, che le cose belle per loro, sono brutte per noi? Forse no, o non a sufficienza.

Nāmaka ha da poco incontrato Phi, un pesce fantasma originario della Thailandia, che ha deciso di accompagnarla in questo suo viaggio.

La prima tappa della nostra Reading Challenge Ecologista, sta proseguendo, vi ricordo che si concluderà il 20 Giugno.

Se volete partecipare potete ancora farlo!

  • Basta scegliere un libro che rientri nella definizione: un libro che racchiuda un mistero.
  • Scegliere un azione che aiuti l’ambiente e Phi.
  • Leggere il libro entro il 20 e commentarlo sulla piattaforma che preferisci, ricordando di usare l’#INVIAGGIOCONNĀMAKA e taggandomi.
  • Raccontarmi dell’azione che hai scelto durante il percorso e a fine tappa.

Vi invito a seguire il viaggio lungo tutta l’estate di Nāmaka, la tartaruga decisa a cambiare il mondo, partendo dal suo approccio ad esso.

To be continued…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...